Feb
01
2020

Brigantia ed il potere magico delle candele

Scritto da Administrator Ultimo aggiornamento (01 Febbraio 2020)
Stampa

 

Spesso ci ritroviamo a desiderare luce e calore durante questi ultimi mesi invernali anche se le giornate più calde non esitano a manifestarsi con gli ultimi cambiamenti climatici.Comunque sia  ci  stanchiamo di essere impacchettati, visitati da brividi, di stare in casa alla ricerca perenne di calore. Tuttavia, se osserviamo attentamente, iniziamo a notare che, a poco a poco, la luce sta crescendo. Situate nello sbiadimento dell'inverno, le festività celebrate il 2 febbraio - Brigantia, Oimelc, Giorno della marmotta, Imbolc, Candelora presentano un gioco di ombre e luce mentre ci avviciniamo alla rivitalizzazione in molte forme.

 

 

Nella tradizione cristiana, in particolare cattolica, le candele onorano la presentazione del Cristo bambino nel tempio e la purificazione della Vergine Maria. Le candele vengono benedette, e poi portate a casa e illuminate dalle finestre per tutta la notte. C'è una pace tranquilla nel leggero sfarfallio della piccola luce calda che emettono nell'oscurità, manifestazione di un segnale di speranza.Tutto questo però ha radici molto più antiche.

Brigantia/Imbolc ha le sue tradizioni che si fondono spesso con le candele. Le croci di Brighid vengono costruite alla vigilia della festività  per proteggere le case da fulmini e incendi, e la festività è goduta totalmente dalla luce delle candele, soprattutto dalla triplice fiamma. Vi sono molte tradizioni magiche perse nelle storie di vari popoli europei collegati a questa festività.

Se si vedono impronte nelle ceneri del fuoco del focolare al mattino, significa che Brighid ha fatto una visita di notte e ha benedetto la casa.

Se i ricci emergono dai loro buchi, la primavera arriverà presto.

Questo è simile alla tradizione del giorno della marmotta tedesca della Pennsylvania di guardare una marmotta emergere dal suo buco. Se vede la sua ombra e si ritira nella sua tana, l'inverno sarà più lungo; se rimane fuori, l'inverno finirà presto.

Nel Biellese abbiamo l’identica proiezione ma invece della marmotta vi è l’Orso.

Molte altre tradizioni vedono la pratica di presagi attraverso la luce e l’ombra.

"Se l'ombra di una persona che viene lanciata sul muro di fronte a un fuoco non ha una testa, quella persona morirà entro il prossimo anno”

"Le fiamme che bruciano di blu in un focolare sono un segno del maltempo”

"Se la fiamma di una candela lampeggia e poi diventa blu, c'è uno spirito nella stanza”

"Vedere l'ombra di una poiana senza vedere la stessa poiana è un segno che presto avrai compagnia"

"Non guardare mai la tua ombra al chiaro di luna, perché la sfortuna non ti seguirà a casa"

"Se una ragazza cammina all'indietro mentre tiene in mano una candela e poi si gira rapidamente raggiungendo il fondo delle scale, si troverà faccia a faccia con il suo futuro amante”

"Le scintille che brillano sul retro di un incendio sono un segnale che sta arrivando un messaggio o una lettera importante”

“Lanciare foglie di alloro nel fuoco assicurerà buona fortuna per la famiglia - se scoppiettano quando bruciano. Altrimenti seguirà la sfortuna ”

"L'ombra di una persona è legata alla sua anima e qualsiasi lesione subita da un'ombra potrebbe avere serie conseguenze per il suo proprietario. Ecco perché una persona che ha venduto la sua anima al Diavolo non getta un'ombra"

Il lume di candela e ciò che rivela o significa è un simbolo popolare radicato nelle storie e nel mito. Pensate al mito di Cupido e Psiche e ai racconti popolari come "La bella e la bestia" e "Est del sole, ovest della luna” di Kay Nielsen, in cui l'eroina tiene una candela accesa sopra il suo misterioso marito mentre dorme di notte. Quando guarda il suo bel viso nella luce soffusa della candela, si rende conto che la sua vera natura è stata mascherata. È forse una convinzione universale che la luce rivela la verità, sebbene quella verità possa portare conseguenze e responsabilità che dobbiamo anche accettare.

Nel racconto dei fratelli Grimm “Comare morte", le vite dei vivi si manifestano come candele nella caverna della morte. Quando la fiamma di una candela si spegne, significa che una persona è morta.

È una storia meravigliosa e misteriosa che vede la vita come qualcosa di caldo, illuminante e bello, ma delicato, proprio come la fiamma di una candela.

Qualcosa da considerare per quelli di noi che celebreranno questa festività.


Ossian

1Febbraio 2020