Mag
13
2015

Druid Clan of Dana - le radici

Scritto da Administrator Ultimo aggiornamento (13 Maggio 2015)
PDFStampaE-mail

Articolo scritto da Olivia Robertson sulle origini del Druid Clan of Dana della Fellowship of Isis.

 


Il  Druid Clan di Dana nasce dalle esperienze reali di mio fratello Lawrence e me durante le nostre estati al castello di Clonegal. I religiosi locali hanno avvertito i genitori dei pericoli che i loro figli potessero incontrare di fronte della nostra strana amicizia con un vecchio eremita che viveva vicino il fiume Slaney. Come lo abbiamo scoperto e conosciuto non mi ricordo, ma lui ci ha portato verso il mondo del  miracoloso! L'antico sito  cui lui abitava è ora invaso e solo raramente visitato  da qualche pescatore che difficilmente potrebbe infastidire le fate e gli spiriti del luogo. La sede delle fate e delle api è ubicata su una roccia che ancora oggi sta saldamente in mezzo alle acque vorticose del fiume di guarigione - in Irlandese - Sláinte. Sulla riva sinistra, quando siamo andati da bambini, a monte vi era il cottage di Mr. Fox - due campi da un antico sito neolitico.

 

 

E 'stato il signor Fox, che mi ha fatto conoscere la magia del Sidhe - delle fate e degli spiriti del luogo, mentre i miei due fratelli più giovani, Lawrence e Esmonde, erano a caccia di conigli. Ho trascorso  con lui un periodo dai 10 ai 13 anni, momenti meravigliosi  intorno al suo fuoco. Egli è stato sempre molto ospitale offrendoci del tè e raccontandoci storie di fate,che ho sempre molto apprezzato ma non nego che non sempre è stato facile  convincerlo a parlarmi su di loro. Hanno vissuto migliaia di anni fa, mi disse, e aveva usato la terra davanti alla sua casetta come loro luogo sacro.

Mr. Fox avrebbe preso l’usanza di bere dal antico pozzo, dal quale,prima di lui,  quelle antiche persone  avrebbero usato prima della loro cerimonia, quando si svegliavano all'alba. Il loro rito consisteva di onorare il sole che sorgeva ogni mattina. ...

Così Mr. Fox mi condusse attraverso quegli antichi riti come in un pellegrinaggio. Dopo aver bevuto dal pozzo scendevamo lungo un sentiero tortuoso e grezzo, attraverso piante e felci sino a raggiungere le rive del fiume.Passavamo la possente roccia segnata con una incisione naturale sotto forma di una croce enorme. Raggiungevamo la riva del fiume, di fronte al Sedile delle Fate, qui ci spiegava che anticamente  la gente si immergeva in una sorta di bagno rituale ... Poi ci voltavamo verso l’altare e egli avrebbe descritto l'anziana donna come colei che soleva tenerlo libero dal muschio delle migliaia di anni nel passato. Perché per Mr Fox passato e presente erano fusi in un modo che trascendeva il cambiamento e la morte. Sono lieto di dire che egli giunse a me durante un incontro spirtualista quarant'anni più tardi. Egli è il Merlino del nostro clan.


 

(tradotto da Ossian e Cronos)