Mag
17
2014

10 importanti Druidi

Scritto da Administrator Ultimo aggiornamento (17 Maggio 2014)
PDFStampaE-mail

10 importanti Druidi

8 maggio 2014, di Jason Mankey ( traduzione a cura di Sara Gamberoni)

 

L’anno scorso ho riunito alcuni articoli riguardanti le 25 persone più influenti nello sviluppo del paganesimo moderno.

E’ stato divertente, è stato letto da molte persone ed è stato anche riportato in altre liste simili, in particolare nella lista delle 25 personalità canadesi e in quella delle 13 figure più influenti nella spiritualità della Dea.

Gli articoli originali hanno ispirato numerosi commenti, molti dei quali del genere: “Non posso credere che tu non abbia messo la persona Y nella tua lista!”. Di solito queste critiche erano lecite: ho raccolto venticinque personalità popolari, ma certamente lo stesso si sarebbe potuto fare con molte persone che sono rimaste fuori dalla mia lista.

Nel tentativo di colmare alcune delle lacune di quel primo progetto e poiché io amo davvero la storia, nelle prossime settimane mi dedicherò ad una missione chiamata “I dieci più importanti _____”.

Questa è la volta dei Druidi e c’è anche una lista già pronta da leggere riguardante la Stregoneria tradizionale. Il prossimo capitolo si occuperà delle persone coinvolte nel Paganesimo e nella Spiritualità della Dea e forse di altro!

Al di là del tempo impiegato per scrivere queste cose (più lungo di quello mediamente necessario per un post in un blog) e del lavoro extra necessario per trovare immagini e inserire links (presi ovunque!), queste liste sono divertenti.

Il Druidismo moderno è riemerso negli ultimi 100 anni, grazie ad una serie di circostanze.

 

 

 

Il diciannovesimo secolo e l’inizio del ventesimo hanno visto una grande espansione del concetto dei Druidi come un Ordine di fratellanza fra le fila della Massoneria.

Alla fine membri di questi gruppi di fratellanza hanno sviluppato una prospettiva più spirituale ed hanno cominciato a cercare di ricreare l’antico Druidismo.

Negli Stati Uniti, i Druidi Riformati del Nord America hanno cominciato una protesta contro la regola che imponeva a tutti gli studenti del Carleton College di assistere alle funzioni religiose.

Come negli Ordini di fratellanza, alcuni membri hanno cominciato ad interessarsi al concetto del Druidismo come percorso spirituale e presto l’RDNA si è sviluppato in boschetti, che si sono diffusi in tutto il Paese.

Molti dei Druidi moderni fanno parte di organizzazioni più ampie, mentre altri praticano tranquillamente per conto proprio. Non è importante come pratichino, o con chi, i Neo-Druidi sono una parte importante e vitale del panorama pagano moderno.

Questa lista è presentata in ordine alfabetico, la posizione al suo interno non indica alcun tipo di classifica. Per favore, ricordate che è creata per divertirsi e pensata semplicemente per focalizzare l’attenzione su alcune figure importanti del nostro comune passato e del presente.

 

Questa lista non si chiama “I soli 10 Druidi importanti”, né voglio sottintendere nulla di simile. Si tratta semplicemente di alcune figure che ho trovato interessanti e/o influenti. Ci sono dozzine di persone che sarebbero degne di essere in questa lista e se ritenete che io abbia dimenticato qualcuno, condividete la sua storia nella sezione commenti qui sotto o scrivete la vostra lista personale!

Non scriverò nemmeno biografie complete, qui. Perciò andateci piano con me, ok? E come sempre, ogni lista come questa non può che riflettere le opinioni dell’autore.

 

John Beckett Potrebbe non piacere che John sia in questa lista, ma ormai è troppo tardi per tornare indietro! Grazie alla popolarità del suo Blog “Sotto le antiche Querce”, John Beckett è probabilmente uno dei Druidi più letti del Web. In un mare virtuale di rancore, di sensibilità ferite e di negatività Becket rappresenta una voce potente e razionale. Il suo alto grado di coinvolgimento nella Comunità pagana online, nella Chiesa Unitaria Universalista e nell’Ordine dei Bardi, Ovati e Druidi ha fatto di lui un importante contributore del lavoro inter ed intra-religioso.

Isaac Bonewits (1949 – 2010) Isaac è la sola persona che si trova sia in questa lista sia nella lista originale dei Top 25 e il fatto che potrei inserirlo in molte altre liste è determinato dal fatto che penso sia molto importante. Non solo Isaac ha fondato Ár nDraíocht Féin, ma ha servito come suo primo e più longevo Arci Druido, creando un’infrastruttura che è tuttora esistente. La grande influenza di Isaac sul Paganesimo moderno non si è limitata unicamente all’ADF. Il suo libro Real Magic, del 1972, è stato uno dei primi grandi testi di occultismo moderno scritti da un Americano, inoltre era impegnato in altre e diverse tradizioni magiche e pagane, incluse la Stregoneria e la Chiesa di Satana di Anton LaVey’s (alla tenera giovane età di 18 anni!). Bonewits ha continuato a scrivere fino alla propria morte, nel 2010, avvenuta dopo una lunga battaglia contro il cancro. Isaac è stato anche un cantante e compositore di canzoni, un editore di riviste e uno dei più affascinanti oratori pagani che io abbia mai avuto il privilegio di ascoltare. Ciò che viene ricordato continua a vivere.

 

 

 

Philip Carr-Gomm Philip Carr-Gomm è diventato oggi uno dei più influenti Druidi e pagani del mondo e ha raggiunto tutto questo con un tocco da gentiluomo, competenze organizzative di alto livello ed un’attenzione da studioso ai dettagli. Dopo essere diventato un Capo scelto dell’Ordine dei Bardi, Ovati e Druidi, nel 1989 ha cambiato il gruppo (discutibilmente) nella più grande organizzazione Druidica del mondo. La sua influenza non si limita unicamente all’OBOD, Carr-Gomm negli ultimi tre decenni è stato un autore prolifico, scrivendo sul Druidismo ed il Paganesimo per grandi editori come Harper Collins e Random House. Ho conosciuto meglio il suo lavoro attraverso The Book of English Magic e A History of Nakedness, che uniscono ricerche da studioso ad una lettura scorrevole (sempre più difficile di quanto sembri).

Ian Corrigan Benchè Ian non lo sappia, ha avuto una grande influenza su di me personalmente, come pagano. Come membro del Chameleon Club è stato uno dei principali organizzatori dello Starwood Festival negli ultimi trent’anni (per molti anni il più grande ritrovo pagano nella metà orientale degli Stati Uniti), il tutto mantenendo un alto livello di impegno con ADF, anche servendo come Arci Druido per un breve periodo. La portata di ciò che Ian ha fatto è maggiore di quella che molti conoscono e tanti fra quelli che stanno leggendo hanno probabilmente utilizzato le sue parole durante i rituali. Hoof and horn, hoof and horn, all that dies shall be reborn. Corn and grain, corn and grain, all that falls shall raise again…queste liriche sono di Ian. Corrigan è anche un autore prolifico, un narratore di storie nato e una delle persone più istruite con cui io abbia mai chiacchierato di Occultismo occidentale.

 

 

 

Damh the Bard Non ho mai elogiato un musicista o uno scrittore di canzoni per il fatto che fossero pagani, ma quando sono bravi in ciò che fanno e sono pagani divento più facilmente un fan. Damh the Bard (Mr. Bard?) è dannatamente bravo; ha una gran voce, una seria abilità di scrittura e di suonare e la capacità di metterle insieme in melodie veramente contagiose. Dahm tuttavia non è solo un cantante, tiene workshops e rituali (letteralmente) in tutto il mondo ed è un poeta, un podcaster e un blogger. Ho avuto il privilegio di condividere uno stage con lui per una tavola rotonda e Dahm ha impressionato per il suo spirito e la sua saggezza. E’ un grande ambasciatore, non solo per l’OBOD ma anche per il Druidismo e per il paganesimo moderno.

 

John Michael Greer Per molti anni uno dei mantra di PantheaCon è stato “No, sto andando a sentire John Michael Greer, non ho mai mancato ad uno dei suoi workshops”. Greer non è solo l’attuale Grande Arci Druido/Gran Sacerdote dell’Ancient Order of Druids in America, è anche un autore di best seller della “New age/Metafisica”, un ecologo, filosofo e scrittore di fiction. Per anni ho davvero conosciuto Greer solo attraverso i suoi molti libri al di fuori del genere pagano, in particolare i suoi libri su Cryptids, UFO e Atlantide (tutti miei hobbies), ma lui ha scritto moltissimo sul Druidismo moderno e la Tradizione magica occidentale. Se questo non fosse abbastanza, ha scritto seriamente sulla fine delle riserve di petrolio e sul futuro del processo politico negli Stati Uniti. E’ anche conosciuto come la migliore barba di chiunque altro in questa lista.

 

 

 

 

 

Ellen Evert Hopman Nel 1996 ho preso People of the Earth, della Hopman (titolo più tardi cambiato in Being a Pagan: Druids, Wiccans, and Witches Today), che penso di aver elogiato come Drawing Down the Moon degli anni 90, quando è stato distribuito. Being a Pagan è una delle più grandi panoramiche sul mondo pagano moderno, includendo interviste con pagani di quasi ogni tradizione esistente sotto il sole. E’ anche nella mia lista “ognuno dovrebbe leggerlo”, grazie alla purezza e alla quantità delle diversità contenute nelle sue pagine. Se questa fosse stata la sola cosa che Hopman avesse fatto per il paganesimo, lei potrebbe comunque essere in questa lista ma è solo un inizio. Hopman ha scritto moltissimo sull’erboristeria e sul sapere tradizionale dei Druidi e dei Celti, attraverso romanzi e altri generi. Insegna anche in una grande quantità di workshops ed è stata numerose volte in televisione, a diffondere/ad occuparsi di Druidismo.

 

Ross Nichols (1902 – 1975) Quando ho messo insieme la lista dei Top 25 l’anno scorso, il nome più difficile da lasciare fuori è stato quello di Ross Nichols. Per chi non ha familiarità con Nichols, lui è il padre del moderno Druidismo e in generale è un pagano con un’enorme influenza. Nichols è stato attivo nel Druid order, una delle prime organizzazioni di fratellanza druidica che ha apertamente unito elementi di paganesimo e spiritualità nei propri rituali. Oltre che membro del Druid Order, Nichols era un amico di Gerald Gardner ed ha persino usato, per diversi anni, una spada presa in prestito da un membro della coven di Gardner durante il Solstizio d’estate. Molto probabilmente esistono tante altre storie su Nichols e Gardner e sulla loro influenza reciproca. Dopo aver lasciato il Druid Order Nichols è andato a fondare l’Ordine dei Bardi, Ovati e Druidi nel 1964- L’OBOD è stato il primo gruppo esplicitamente pagano druidico dell’era moderna. Il suo Book of Druidry è stato distribuito quindici anni dopo la sua morte, nel 1990, illustrando la visione di Nichols ad una nuova generazione di Pagani e Druidi.

 

Emma Restall Orr Orr ha fatto parte di molte differenti organizzazioni druidiche, sin dagli anni ’80. Originariamente era membro dell’OBOD e successivamente ha raggiunto una posizione di leadership nel British Druid Order. Nel 2003 ha fondato il Druid Network, per aiutare a facilitare la comunicazione fra i Druidi ed altre persone con idee spirituali simili. In aggiunta al lavoro con il suo precedente gruppo ha anche scritto diversi libri sul Druidismo ed è attualmente attiva nel movimento naturale di sepoltura.

 

 

William Price (1800 – 1893) William Price potrebbe discutibilmente essere il primo moderno “Neo Druido”. Per Price il Druidismo non era solo un ordine di fratellanza, ma era sia orgoglio gallese sia una chiamata spirituale. Era anche un vegetariano e credeva che il matrimonio asservisse le donne, era un sostenitore dell’amore libero nell’Inghilterra vittoriana. Ha sostenuto gli sforzi per legalizzare la cremazione in Gran Bretagna e alla sua stessa cerimonia di cremazione hanno assistito oltre 20.000 persone. Gran parte della “religione” celata nella visione del Druidismo di Price è andata persa nel tempo (non tutto era stato trascritto), ma il suo coraggio e la sua natura eccentrica sono tuttora un’ispirazione per molti Druidi e Pagani moderni.

 

 

 

Kirk Thomas Kirk Thomas è uno degli individui più impressionanti che io abbia mai incontrato nel mondo del paganesimo. Ha condotto se stesso con classe ed è un credito dell’ADF, in cui serve come Arci Druido. (A dire il vero ho assistito alla sua cerimonia di consacrazione alcuni anni fa, i Druidi sanno come fare un rituale.)

In aggiunta al suo essere l’attuale leader dell’ADF, Kirk è un fantastico facilitatore di workshop ed è stato attivo nel circuito dei festival pagani nell’ultimo paio d’anni. E’ anche attivo nel ministero delle prigioni. Se avrete mai l’occasione di vedere Kirk, fate in modo di coglierla al volo.