Feb
01
2017

Benedizione di Brigantia

Scritto da Administrator Ultimo aggiornamento (01 Febbraio 2017)
PDFStampaE-mail

Benedizione di Brigantia.

Questo è il giorno e la celebrazione dedicata alla dea Brigantia che è la benvenuta nella mia casa, dove preparerò un tradizionale altare a lei, affinché possa benedire la mia magione e la mia famiglia.

Preaparerò un drappo bianco che esporrò su degli alberi spinosi, questo è il mantello di Brighid che verrà benedetto al suo passaggio e servirà per la cura dei malati e per la protezione dei nuovi nati.

Questo è il momento per benedire le nostre case e per purificarle utilizzando  le preghiere a Brighid, come l’invocazione della sua discendenza tratta dal Carmina Gadelica.


Dic
21
2016

Alban Arthan 2016, la luce attraverso le nostre crepe.

Scritto da Administrator Ultimo aggiornamento (21 Dicembre 2016)
PDFStampaE-mail

 

 

 


 

“ C’e’ una crepa in ogni cosa ed è da li che passa la luce”

Leonard Cohen

Non abbiamo più tempo, ho sentito che il regalo più prezioso da fare in questa epoca di grande consumismo sia il regalare il proprio tempo, e questo è molto toccante ma allo stesso tempo mi rattrista perché è l’evidenza che tutto intorno a noi stia correndo, facendoci perdere la percezione del tempo stesso.

Questo periodo dovrebbe permetterci invece di rallentare, si di rallentare, non solo per riposarci dalla frenesia della vita quotidiana ma anche per riappropriarci degli affetti e delle atmosfere che perdiamo di giorno in giorno.

Poter parlare  ed assaporare intensamente il calore  umano con i nostri figli e familiari è impagabile ed ogni minuto perso è irrecuperabile e con il tempo ci rimane solo il rimorso e la nostalgia.

La vita va vissuta a pieno senza rimandare nulla perché un giorno potrebbe essere troppo tardi e non recuperare nulla.

Ott
28
2016

La Morte ed il Flusso

Scritto da Administrator Ultimo aggiornamento (28 Ottobre 2016)
PDFStampaE-mail

 

 

 

 

Sono sempre stato affascinato dalla stagione autunnale, dai suoi colori, dal suo tempo e dalla sua atmosfera sempre in confine tra il lugubre ed il romantico.

Le giornate nebbiose, leggermente uggiose ma contornate da caldi colori sono da sempre state il motivo trainante delle mie ispirazioni, forse perché è la stagione  che per prima ho vissuto dopo la mia nascita precisamente il diciotto Settembre, proprio alle porte dell’ Equinozio d’Autunno, che sia stato influente?

So solo che ancora oggi anche da neo pagano vivo con maggiore intensità le festività della parte oscura dell’anno, soprattutto il Samonios, un momento grande introspezione e che conduce il mio animo verso una profonda ricerca del magico e di connessione con la parte più spirituale inteso come collegamento con gli spiriti.